Natisni vsebino

Quando chiedere aiuto al Difensore Civico?

Chi è il Difensore Civico?


Il Difensore è un organo autonomo ed indipendente dalle altre istituzioni statali.  Il Difensore svolge attività di sorveglianza sull'operato degli organi statali, degli organi delle comunità locali e dei portatori di deleghe pubbliche (d'ora innanzi nel testo: organi) che nella Repubblica di Slovenia, durante la loro attività, sono tenuti a rispettare i diritti e le libertà fondamentali di singoli soggetti o gruppi.

Il Difensore ha facoltà di verificare casi di attività non conformi a legge o irregolari, posti in essere da tali organi e nel suo lavoro si attiene a quanto dispone la Costituzione e l'ordinamento giuridico della Repubblica di Slovenia, nonché a quanto è previsto dalle convenzioni internazionali sui diritti umani e sulle libertà fondamentali. Nella sua mediazione può fare riferimento anche ai principi generali di giustizia e di buona gestione.

Prima di rivolgervi al Difensore, provate a risolvere da soli le difficoltà nella quale siete incorsi presso gli organi di pertinenza. Se ciò non sarà possibile o se gli organi di competenza non rispondono o se semplicemente non sapete a chi poter ancora consultare, il Difensore può essere il Vostro interlocutore giusto.

Dal 23 febbraio 2013 il Difensore Civico è la Vlasta Nussdorfer con un mandato della durata di sei anni.


Cosa può fare il Difensore?


Il Difensore ha facoltà di avviare in modo autonomo ed indipendente delle verifiche su ogni caso presentato presso organi sottoposti alla sua competenza. A tal fine può ricevere tutte le informazioni, controllare gli atti o eseguire delle verifiche (preannunciate o meno) presso gli stessi organi. In tal modo può accertare eventuali irregolarità, con facoltà di proporre agli organi di rimuovere tali eventuali violazioni o irregolarità, in certi casi può proporre anche il modo in cui rimuoverle oppure può, al limite, proporre un risarcimento danni.

Il Difensore ha facoltà di presentare alla Corte Costituzionale della Repubblica di Slovenia, alle condizioni definite dalla Legge sulla Corte Costituzionale, la richiesta di valutazione della costituzionalità e della legittimità delle norme. Il Difensore ha facoltà di decidere in questo senso, ove verifichi che la norma o un atto, emesso nel corso dell’attività delle deleghe pubbliche, collida in modo intollerabile con i diritti umani o con le libertà fondamentali. Nel singolo caso trattato, può anche presentare un ricorso costituzionale.

Il Difensore può, inoltre, sollecitare il Governo o  il Parlamento la modifica delle leggi o altre norme. Può anche proporre a tutti gli organi che rientrano nelle sue competenze di assumere provvedimenti migliorativi della loro attività o per le relazioni con gli utenti. Per quanto attiene le lacune del sistema normativo e nell'operato degli organi statali può esprimere delle ammonizioni nelle relazioni annuali, alle quali fanno seguito le risposte del Governo e del Parlamento con i loro rispettivi atti.

Il Difensore può inviare ad ogni organo, dunque anche ai Tribunali, la propria posizione relativa alla tutela dei diritti umani e delle libertà fondamentali per la tematica da lui trattata, indipendentemente dal tipo e dal grado in cui è la procedura, che si svolge innanzi detti organi.  

Cosa non può fare il Difensore?


Il Difensore non può risolvere casi di violazione o di irregolarità sostituendosi all'organo statale di competenza, all'organo di autonomia locale o al portatore di deleghe pubbliche. Non può, inoltre, modificare le delibere dei predetti organi e nemmeno deliberare al loro posto.

Il Difensore non tratta i casi, nei quali dall’accertamento della violazione sia trascorso un periodo superiore ad un anno, e se non sono state utilizzate, ancora prima della presentazione dell'iniziativa, le possibilità di ricorso o di strumenti legali. Allo stesso modo, di norma, non si occupa di casi trattati dai Tribunali, ad eccezione di quelli che sono oggetto di ingiustificate lungaggini o evidenti abusi di potere. Il Difensore non ha alcuna competenza nei confronti dei privati e delle società del settore privato.   

Come contattare il Difensore?


Vi potete rivolgere al Difensore Civico della Repubblica di Slovenia (in breve: Il Difensore) con un’istanza di avvio della procedura, se ritenete sia stato violato uno dei vostri diritti umani o delle libertà fondamentali o se gli organi dell'amministrazione pubblica, che rientrano nell'ambito della vigilanza del Difensore, abbiano commesso qualche altra irregolarità.

Per l'avvio della procedura presso il Difensore dovete prima di tutto inoltrare una richiesta scritta. Potete scrivere la richiesta da soli oppure, se lo desiderate, potete chiedere aiuto per la redazione della lettera presso la nostra sede. Se decidete di inviare la richiesta per e-mail, il Difensore prima dell'avvio della procedura, Vi chiederà di firmare la richiesta. Per ulteriori informazioni su come presentare la richiesta, chiamate il numero verde 080 15 30 oppure concordate un appuntamento per un colloquio con un consigliere o una consigliera.

Per la presentazione della richiesta scritta non è necessaria l’assistenza di un legale. La procedura è gratuita ed informale. Scrivete cosa vi è successo, quale organo ha violato il vostro diritto e cosa avete fatto per risolvere le vostre difficoltà.  Nella richiesta non devono mancare i vostri dati personali e la firma, visto che di norma il Difensore non tratta richieste anonime. Di aiuto potrebbe essere la nota per la presentazione della domanda, allegata al presente pieghevole, ma accessibile anche sul sito www.varuh-rs.si.

Per i colloqui personali con i consulenti del Difensore  vengono fissati appuntamenti durante tutti i giorni feriali presso la sede di Lubiana. Se non potete venire fino a Lubiana, potete fissare un appuntamento per i giorni in cui, il Difensore con i suoi collaboratori, viaggia nei diversi luoghi della Slovenia. Le date e gli orari d’apertura sono pubblicati nei mass media locali e sul sito del Difensore.

Il Difensore opera in lingua slovena, la richiesta, invece, può essere inoltrata nella vostra lingua madre, nel caso non conosciate lo sloveno.

Per le informazioni di base sull'operato del Difensore, gli atti fondamentali ed altre informazioni è disponibile il numero verde  080 15 30 oppure il sito internet del Difensore www.varuh-rs.si.   

Difensore Civico della Repubblica di Slovenia

Dunajska cesta 56, 1109 Lubiana

Telefono: +386 1 475 00 50
Fax: +386 1 475 00 40


Numero verde ed informazioni
(solo sul territorio della Slovenia): 080 15 30

E-mail: info@varuh-rs.si
Sito internet: www.varuh-rs.si

Orario di apertura: dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 15.30, e venerdì dalle 9.00 sino alle 14.30

Legal information   |   Privacy   |   Contact Made by: Nova Vizija d.d.